Eventi

Be Part of The Change
Tavola Rotonda

Consumo e produzione responsabile

29 Maggio 2021, 10:00 - 00:00
Online

Sabato 29 maggio dalle 10 alle 12 si terrà il nuovo evento del ciclo BE PART OF THE CHANGE, durante il quale approfondiremo l’SDG 12 “Lavoro dignitoso e crescita economica, imprese, innovazioni e infrastrutture e consumo e produzione responsabile” dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Tre i temi trattati:

L’importanza di incentivare una crescita economica duratura e sostenibile ed un lavoro dignitoso.
Nel mondo ci sono 188 milioni di disoccupati e 165 milioni sono le persone che percepiscono una retribuzione inadeguata.
È proprio per questo che una crescita economica e sostenibile risulta indispensabile.

La necessità di costruire un’infrastruttura resiliente, così come una industrializzazione equa e sostenibile.
In molti Paesi in via di sviluppo le infrastrutture di base scarseggiano.

2,5 miliardi di persone, poi, non hanno accesso a servizi sanitari e quasi 800 milioni all’acqua.
Gli investimenti in infrastrutture sono cruciali per realizzare lo sviluppo sostenibile.

L’esigenza di garantire modelli sostenibili di produzione e consumo.
L’uomo inquina l’acqua più rapidamente rispetto alla sua capacità di rigenerazione. 

Per di più, mentre 1,3 miliardi di tonnellate di cibo vanno sprecate annualmente, quasi 1 miliardo di persone soffre di denutrizione ed un miliardo la fame.

Se la popolazione mondiale raggiungesse 9,6 miliardi entro il 2050, servirebbero 3 pianeti per soddisfare la domanda di risorse naturali necessarie a sostenere gli stili di vita attuali. È quindi necessario un approccio sistematico e cooperativo tra soggetti attivi nelle filiere.

La prima parte sarà dedicata all’intervento del realtore:

Lorenzo Sciadini

Consulente, formatore e coach professionista ICF. Da 15 anni affianca i protagonisti dell’economia di mercato, convinto che il marketing sia fondamentale per il miglioramento della società.È attivo nell’associazionismo e in progetti legati alla cultura e al territorio. È fondatore di Circularcamp, progetto per la transizione all’economia circolare.

La seconda parte dell’incontro sarà volta a coinvolgere attivamente i partecipanti nella discussione del tema trattato con l’obiettivo di dar vita a proposte concrete e risolutive.

PRENDI PARTE ANCHE TU AL CAMBIAMEN